2018 8 agosto

I trucchi per sfruttare al massimo Google Play Music

Google Play Music è il servizio che dal 2011 racchiude tutto il mondo musicale di Google, un mix di servizi come lo streaming audio ed il download, utilizzabile su Android, iOS e sul Web. Molti dei servizi sono offerti gratuitamente come: la radio curata dagli esperti, lo spazio per memorizzare i brani della tua raccolta personale e i podcast.

Chi segue questo blog sa che io amo la musica ed indosso quasi 24H al dì un paio di cuffie.

Ascolto sempre tanta musica, non esiste una vacanza o un viaggio senza la sua colonna sonora! Per me era arrivato il momento di mettere al sicuro alcune cartelle piene di vecchi CD audio convertiti tempo a dietro con iTunes su Win e Asunder, ho voluto provare la possibilità di “backupparle” in clowd grazie a questo servizio.

Molti conoscono meglio iTunes di Apple, negozio virtuale di musica, Google ha racchiuso molte funzioni interessanti in una sola applicazione per riprodurre la vostra musica, anche web-app, lo streaming simile a Spotify con la possibilità di vedere anche i video. La cosa da non sottovalutare è che potete caricare la vostra musica sul Cloud di Google fino a 50.000 brani.

Oggi vediamo alcuni trucchetti molto utili (che forse non conoscete) per sfruttare al meglio Google Play Music.

Metti al sicuro in Clowd i tuoi file audio (non solo mp3)

Qualunque sia la Tua musica preferita, è possibile salvarla in cloud anche da smartphone grazie all’app Play Music che da poco ha aggiunto questa feature di upload, i formati audio supportati oltre al più diffuso MP3 sono: AAC, WMA, FLAC, Ogg, ed ALAC ma non se superiori a 300 MB.

Eliminare la cronologia dei consigli

Se noti consigli inappropriati, che non coincidono affatto con i tuoi gusti musicali, o sempre le stesse canzoni tra i consigliati, sappi che esiste la possibilità di resettare tutto quello che Google Play Music ha appreso riguardo ai tuoi gusti musicali.

Dalla sezione Impostazioni dell’app basta un tap su “Elimina la cronologia dei consigli” ma attenzione, perché questa modifica non è reversibile. Google comincerà da capo ad imparare i tuoi generi preferiti, e a darti suggerimenti (sperando) migliori!

Tempo di spegnimento (sleep-timer) e Blocco dei brani con contenuto esplicito

Semplicemente puoi impostare un timer di spegnimento automatico della musica, ma anche nascondere dai tuoi Mix i brani con contenuti espliciti, basta premere su “Blocca brani espliciti nei mix“.

schermata con le impostazioni di Google play music sulinux
Ecco una schermata con le impostazioni…

Vuoi rilassarti o addormentarti con un sottofondo musicale? sempre dal menu delle impostazioni scegli: “Timer sospensione” per settare un tempo in ore e minuti dopo il quale la tua musica si interromperà. Vale anche se stai trasmettendo musica dalle casse oppure cuffie.

Scorciatoie da tastiera di Google Play Music ( web-app )

Queste scorciatoie possono velocizzare le funzioni più comuni e ripetitive come: pausa, loop o mettere un brano nei preferiti.

Riproduci o metti pausa con: Barra spaziatrice, vai al brano successivo o precedente con: Frecce

Attiva o disattiva la riproduzione casuale: S Aggiunge i brani correntemente selezionati alla coda con: Q

Le scorciatoie sono molte, per dare uno sguardo o impararle basta premere ? oppure tieni premuti i tasti MAIUSC e /.

google play music scorciatoie da tastiera sulinux

Devo ammettere da Android user, faccio un utilizzo smodato di Play Music e Deezer! Qualè il vostro Player o servizio streaming preferito?

 

 

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.